21.00

MY SONG BOOK

JAZZ & DINTORNI
Maurizio Brunod (chitarra), Marco Bellafiore (contrabbasso), Emanuele Sartoris (pianoforte).

Location: Famija Moncalereisa - Via Alfieri, 40 Moncalieri - tel. 011/641601

Brunod Ensemble

 

Per festeggiare i suoi 50 anni il chitarrista Maurizio Brunod realizza un progetto speciale in cui per la prima volta reinterpreta alcune delle sue composizioni, dagli esordi fino ad oggi.

Con una carriera segnata dal sodalizio con star del Jazz internazionale, per citarne alcuni: E. Rava, M. Vitous, J. Girotto, J. Surman, A. Balanescu, T. Berne, per questa nuova formazione sceglie come organico stabile due giovani talenti esponenti del Jazz piemontese, il pianista Emanuele Sartoris ed il contrabbassista Marco Bellafiore.

Il lavoro con Sartoris e Bellafiore è volto alla ricerca di un suono ed un’identità quasi cameristica e psichedelica in grado di dare un’estetica diversa ai brani composti da Brunod, ma non solo, nel 2019 è prevista l’uscita del loro primo disco per il quale Brunod sceglierà  personalmente altri ospiti da unire al trio stabile. Musicisti con i quali ha collaborato nella sua carriera che verranno inoltre invitati a partecipare in concerti ad hoc per creare una vera e propria ” residenza artistica” sulle sue composizioni.

Maurizio Brunod:  chitarrista compositore tra i più’ noti in Italia, musicista “trasversale” ed eclettico , collabora infatti con molti ensamble e solisti  di diversa estrazione passando dalla musica latina al jazz,  dalla  musica elettronica a quella d’avanguardia e con una marcata predisposizione al guitar solo, progetto che lo contraddistingue da anni . Le sue influenze spaziano dalla musica classica, a quella jazz, dalla etnica al rock progressive

La sua discografia conta ormai 36 titoli, 6 dei quali per sole chitarre

Da anni sempre tra i migliori chitarristi  nei vari referendum come il ” top jazz “di Musica Jazz e il “jazz it Awards” di JazzIt, vanta numerose collaborazioni illustri con musicisti jazz e del mondo latino come: Enrico Rava, MIroslav Vitous, Ralph Towner, Javier Girotto, Septeto Nacional Ignazio Pinero, Orchestra Elio  Reve’, John Surman, Tim Berne,  Alexander Balanescu, Roberto Gatto, Garrison Fewell,  Enten  Eller, Calixto Oviedo, Danilo Gallo, GIovanni Palombo, Paolo Vinaccia, Claudio Lodati, Achille Succi, Giancarlo Schiaffini, zlatcko Kaucic, U.T.Ghandi , Emanuele Parrini, Aldo Mella,  Daniele Di Bonaventura, Antonello Salis, Giorgio Li Calzi, Boris Savoldelli e moltissimi altri…

È’ cofondatore assieme a Massimo Barbiero, dello storico ensemble Enten Eller ( Brunod-Mandarini-Maier-Barbiero) formazione tra le più longeve del panorama jazzistico Europeo,  Trent’anni di storia e 13 album realizzati

Molti i programmi radiofonici e televisivi che  l’hanno ospitato o  mandato sue musiche: Fahrenheit  Rai 3 , Otto e mezzo La 7, Battiti Rai 3, Piazza Verdi  Rai 3, radio Montecarlo, Anima Jazz, radio Capodistria, Rai stereo notte, svariate le interviste su mensili musicali italiani ed internazionali.

Moltissime le sue partecipazioni  ad importanti festival in Italia, Europa, Russia, Africa, USA tra cui:  “Universi jazz Valladolid” (Spagna),” Jvc “San PIetroburgo (Russia), “jazz festival Belgrado”(Serbia)” Smeltedighelen” Mo i Rana ( Norvegia),” Artisan Guitar Show” (Pensilvenia), ” Alliance francaise” Acra (Ghana), Chur festival (SVizzera), Palais des congres Lome’ (Togo), “Madame guitar” Tricesimo(UD), “Musica sulle bocche”(Olbia), “Galliate guitar master”(No), “EuroJazz festival Ivrea”(TO), “Padova jazz Festival”, ” Atellier della Musica”, “Latino Americando”(Milano), “Un Paese a 6 corde”(VB) ,”Casa del jazz”(Roma ), “Udine Jazz”,” SudTIrol jazz fest”(BZ),”Clusone jazz festival”(BG), “Extra festival”” Torino jazz festival” (Torino), “jazz Groove” (Mestre) , “Acoustic Francia Corta” (BS), La fabbrica del jazz (Schio) Teano jazz festival, (Chieti) Sile jazz ( veneto) Novara jazz, Iseo jazz festival(Bs), Siena jazz, Progetto jazz (Cremona) e molti altri

Pubblica il metodo “Manuale di sopravvivenza del chitarrista curioso” fingerpicking.net (distr.ediz Curci) e collabora con la rivista “Chitarra Acustica”

Social Share