Karima - Foto di Roberto Cifarelli

Karima

Il jazz è il primo amore della cantante italo algerina e, anche se nel suo presente non mancano esperienze molto diverse (non ultima il ruolo da protagonista nel Musical “The Bodyguard”), Karima mantiene costantemente aperta la porta su quel mondo, che esplora con curiosità e passione: si accosta infatti con grande rispetto agli standard jazz (e non solo) resi noti dalle grandi voci del passato, elaborandone una versione tutta sua, su misura per la sua splendida voce. 

Non mancherà, fra le tante voci amate, un omaggio a Ella Fitzgerald, della quale ricorre proprio quest’anno, il centenario della nascita

L’occasione del ventennale del Moncalieri Jazz Festival, nella città che recentemente l’ha adottata, ben si presta a celebrare un nuovo incontro felice, quello con il pianista Fabio Giachino, già considerato uno dei talenti più interessanti del panorama nazionale.

La ritmica è affidata al bassista Davide Liberti al batterista Ruben Bellavia. Una formazione in grado di supportare la vivacità e la versatilità della cantante che si muove con grande naturalezza dal jazz al soul, al gospel, in un concerto pieno di emozione e grande musica.

Karima (voce)
Fabio Giachino (pianoforte)
Dabìvide Liberti (contrabbasso)
Ruben Bellavia (batteria)

Giovedì 16 Novembre 2017, ore 21.00

Fonderie Teatrali Limone - Via Pastrengo, 88 – Moncalieri