LA NOTTE NERA DEL JAZZ

Sabato 3 novembre

La Notte Nera Del Jazz

Sull’esempio delle grandi manifestazioni che hanno caratterizzato le Olimpiadi e le Universiadi invernali 2006/07 di Torino, Moncalieri Jazz organizzerà un grande evento, tra il 3 e il 4 novembre, che porterà a Moncalieri migliaia di visitatori, in occasione dell’inizio della RASSEGNA INTERNAZIONALE MONCALIERI JAZZ.

Il Jazz, la musica noire per antonomasia, sarà il filo conduttore per realizzare la prima notte bianca della città. Dopo Roma, Napoli e le notti olimpiche di Torino, anche Moncalieri si cimenterà in una maratona musicale notturna che coinvolgerà tutta la città.

Non solo le vie, le piazze, i locali commerciali, ma anche l’apertura con la possibilità di visitare i siti architettonici di particolare interesse storico/artistico, come la residenza sabauda il Castello Reale di Moncalieri, verranno “aperti” al grande pubblico nella notte nera di Moncalieri, che avrà come sottofondo musicale la musica jazz.


MUSICA

Piazza Vittorio Emanuele II

ore 16.00 — Jam Studio Orchestra diretta da Gianfranco Marchesi
ore 18.00 — Big Band di Giampaolo Petrini

Porta Navina - Piazza Caduti per la Libertà

ore 16.00 e ore 18.00 — Mobil Swing Band

Castello Reale - Giardino delle Rose – Piazza Baden Baden

ore 16.30 — Zanetti Mascherpa Miele Trio: Luca Zanetti (fisarmonica), Diego Mascherpa (sax), Saverio Miele (contrabbasso)

Via Carlo Alberto - Via Matteotti - Via San Martino

ore 17.00

  • The Moraine Big Band diretta da Andrea Ravizza
  • Swing To Bop Quartet Paolo Dutto (sax tenore, clarinetto), Paolo Zagara (pianoforte) Gianfranco Izzillo (contrabbasso), Gianni Mauro (batteria)
  • Diaferia Quartet Giorgio Diaferia (batteria), Claudio Chiara (sax), Massimo Strati (contrabbasso), Guido Canavese (pianoforte)
  • Eugenio Mirti Quartet Eugenio Mirti (chitarra), Chiara Onida (voce), Federico Marchesano (contrabbasso), Paolo Narbona (batteria)

Centro Storico

ore 18.30

  • Gran Bar Gianni Virone (sax), Davide Liberti (contrabbasso), Mattia Barbieri (batteria)
  • Caffetteria dell’Arco Alessandro Cora (voce) Silvia Cucchi (pianoforte)
  • Bar Incontri Paolo Narbona (percussioni) Alfio Raffele (chitarra)
  • Vineria Vicolo di Bacco Beppe Bima (pianoforte) Sergio Chiricosta (trombone)
  • Pasticceria Rivetti Elisabetta Prodon (voce), Flavio Brio (chitarra)
  • Caffè Carlo Alberto Diego Lisfera (pianoforte-voce)
  • Caffetteria Scacciapensieri Matteo Negrin (chitarra), Saverio Miele (contrabbasso)
  • Caffè Città Claudio Nicola (contrabbasso), Frank Polacchi (pianoforte)
  • Vineria Caseus Fulvio Chiara (tromba), Walter Porro (fisarmonica)
  • Vineria Punto d’Ascolto Federico Alotto (tromba), Lucio Simoni (chitarra)

Piazza Vittorio Emanuele II

ore 20.30 Grande Concerto

Gegè Telesforo & The Groovinators

GeGé Telesforo MC (voce e percussioni), Mia Cooper (voce), Max Bottini (basso), Fabio Zeppetella (chitarra), Marcello Surace (batteria), Alfonso Deidda (pianoforte, tastiere, sassofono, voce)


Via Santa Croce

ore 22.30

  • AGHARTA THE SOUND OF FUNK
    Federico Alotto (tromba), Gianni Denitto (sax), Lucio Simoni (chitarra elettrica), Simone Bellavia (electric bass), Elvin Betty (batteria)
  • CAROLA CORA & FRIENDS
    Carola Cora (voce), Andrea Ravizza (pianoforte), Gianpiero Lo Bello (tromba), Loris Bertot (contrabbasso), Gianpaolo Petrini (batteria)
  • QUARTETTO ABBATE / DI GREGORIO
    Gigi Di Gregorio (sax), Corrado Abbate (pianoforte), Piero Cresto-Dina (contrabbasso), Carlo Bernardinello (batteria)

Via Alfieri, 28

ore 24.00

BURRO MangiareBere Quip Quartet Fulvio Chiara (tromba), Michel Loesch (pianoforte), Luciano Milanese (contrabbasso), Enrico Tommasini (batteria)

E , dopo il concerto... jam session, per tutti i musicisti che vogliono partecipare!

| top

GUSTO

Cioccolato in Jazz

ore 17.00 Via Arduino, Via Matteotti, Via San Martino, Piazza Baden Baden

Il percorso enogastronomico, denominato il Gusto del Jazz, propone degustazione gratuita di cioccolata calda ed esibizione di gruppi jazz.

I luoghi:

  • Caffetteria dell’Arco
  • Bar Incontri
  • Il Coloniale
  • Pasticceria Rivetti
  • Giardino delle Rose

Gruppi Jazz:

  • Swing To Bop Quartet Paolo Dutto (sax tenore, clarinetto), Paolo Zagara (pianoforte) Gianfranco Izzillo (contrabbasso), Gianni Mauro (batteria)
  • Diaferia Quartet Giorgio Diaferia (batteria), Claudio Chiara (sax), Massimo Strati (contrabbasso), Guido Canavese (pianoforte)
  • Eugenio Mirti Quartet Eugenio Mirti (chitarra), Chiara Onida (voce), Federico Marchesano (contrabbasso), Paolo Narbona (batteria)
  • Zanetti Mascherpa Miele trio Luca Zanetti (fisarmonica), Diego Mascherpa (sax) Saverio Miele (contrabbasso)

Aperitivo in Jazz

ore 18.30 - Centro Storico

I Luoghi e i Gruppi Jazz:

  • Gran Bar Gianni Virone (sax), Davide Liberti (contrabbasso), Mattia Barbieri (batteria)
  • Caffetteria dell’Arco Alessandro Cora (voce) Silvia Cucchi (pianoforte)
  • Bar Incontri Paolo Narbona (percussioni) Alfio Raffele (chitarra)
  • Vineria Vicolo di Bacco Beppe Bima (pianoforte) Sergio Chiricosta (trombone)
  • Pasticceria Rivetti Elisabetta Prodon (voce), Flavio Brio (chitarra)
  • Caffè Carlo Alberto Diego Lisfera (pianoforte-voce)
  • Caffetteria Scacciapensieri Matteo Negrin (chitarra), Saverio Miele (contrabbasso)
  • Caffè Città Claudio Nicola (contrabbasso), Frank Polacchi (pianoforte)
  • Vineria Caseus Fulvio Chiara (tromba), Walter Porro (fisarmonica)
  • Vineria Punto d’Ascolto Federico Alotto (tromba), Lucio Simoni (chitarra)

Gusto in Jazz

ore 22.30 - Via Santa Croce

Punti “gastronomico/musicali” che accontenteranno tutti i gusti. Degustazione gratuita ed esibizione di gruppi jazz.

Gusto:

  • Pasta e Fagioli offerto dai Commercianti di Via Santa Croce
  • La Tripa d’Muncalè offerta da Paolo Casto e Fabio Melodoro
  • Lard d’Muncalè offerto dalla macelleria Renzo Fenoglio
  • Polenta e Salsiccia offerto dal Ristorante Borgo Antico
  • Gaufres offerto dagli Amici Pro Moriondo
  • Vino offerto dalla Azienda Agricola Cieck

Gruppi Jazz:

  • AGHARTA THE SOUND OF FUNK
    Federico Alotto (tromba), Gianni Denitto (sax), Lucio Simoni (chitarra elettrica), Simone Bellavia (electric bass), Elvin Betty (batteria)
  • CAROLA CORA & FRIENDS
    Carola Cora (voce), Andrea Ravizza (pianoforte), Gianpiero Lo Bello (tromba), Loris Bertot (contrabbasso), Gianpaolo Petrini (batteria)
  • QUARTETTO ABBATE / DI GREGORIO
    Gigi Di Gregorio (sax), Corrado Abbate (pianoforte), Piero Cresto-Dina (contrabbasso), Carlo Bernardinello (batteria)

| top

ARTIGIANATO D’ECCELLENZA

Castello Reale di Moncalieri – Giardino delle Rose – Piazza Baden Baden

ore 16.30

Esposizione dell’Artigianato d’eccellenza in Jazz.
I grandi artigiani, che hanno ottenuto il riconoscimento di artigianato d’eccellenza della Regione Piemonte, oltre ad esporre i loro manufatti, creeranno in occasione della Rassegna un’interpretazione personale del nuovo logo della Rassegna realizzato dalla Giugiaro Design di Giorgetto Giugiaro.

Verde

DITTA VERDE — Fondata nel 1883, si è rafforzata ulteriormente con l’apporto e l’ingegno dei figli Luigi e Giuseppe ed è diventata a poco a poco un importante punto socio-culturale e di convergenza per musicisti provenienti dai più svariati luoghi . Nel 1980 è passato alla guida della Ditta Maurizio Camoletto mantenendo viva quella tradizione che ha sempre messo in luce l’azienda, continuando a sfornare le super dotate “fise” sempre appariscenti nella loro veste decorativa dal suono ricco d’incanto. Oggi la ditta Verde è il punto di riferimento per le fisarmoniche e per tutta la strumentazione musicale con un occhio di riguardo anche per le discipline innovative.

Amat

DITTA AMAT — La ditta Amat è stata fondata a Torino nel 1956 e nasce dall'esperienza di Enzo Battezzati, musicista versato nella pratica degli strumenti a percussione che esercitava anche nel Teatro d' Opera della città, oltre che in vari teatri in Italia. La produzione è sempre rimasta a livello artigianale, curando nei minimi particolari la realizzazione di strumenti a percussione sia per orchestre, teatri, rappresentazioni storiche, folcloristiche grazie anche ad una stretta collaborazione con artisti di chiara fama. Importanti innovazioni tecniche esclusive brevettate permettono di soddisfare con successo le richieste dei clienti più esigenti con un assortimento di oltre 200 articoli. Dalla sua fondazione la ditta svolge anche l'attività di restauro. Amat ha partecipato con successo fino al 1985 alla Musikmesse a Francoforte, esponendo articoli che si sono esportati in tutto il mondo. Dal 1994 i figli Stefania e Gianfranco proseguono l'attività artigiana. Nel 2004 Amat ha ottenuto il riconoscimento dalla Regione Piemonte "Piemonte Eccellenza Artigiana". Nel 2006 è stata invitata a partecipare alla progettazione/realizzazione del tamburello Tam-beau in collaborazione con lo studio Spunklab Design. Il tamburello innovativo è stato esposto al  Salone del Mobile di Milano 2006.

Rampone & Cazzani

DITTA RAMPONE&CAZZANI — RAMPONE & CAZZANI costruisce strumenti a fiato dal 1818. Nel 1875 AGOSTINO RAMPONE mette mano ai suoi primi prototipi di saxofono. L’azienda raggiunge il suo massimo splendore ai primi del 1900 e da allora esporta in tutto il mondo, dopo l’alternarsi di periodi più e meno positivi, anche a causa delle due guerre mondiali, la ditta viene rilevata in stato fallimentare nel 1957 da Fernando SALTAMERENDA, imprenditore del Varesino che decide di trasferire gli uffici ed il magazzino a Gerenzano. Dal 1990 la Ditta RAMPONE & CAZZANI è condotta artigianalmente dalla famiglia ZOLLA, discendente dei RAMPONE da parte della madre ed opera in un’unica sede in Quarna Sotto, paese d’origine del fondatore. L’attuale gestione si rifà all’antica tradizione dei RAMPONE nel costruire a mano strumenti a fiato di qualità (in particolare saxofoni) che possano soddisfare artisti di ogni parte del mondo. Intendiamo offrire saxofoni artigianali di calibro professionale con un carattere sonoro complesso, distintivo e malleabile. La passione per il nostro lavoro stimola la nostra creatività, la ricerca di materiali pregiati e la cura dei dettagli. A tutt’oggi proponiamo una gamma di saxofoni dal Sopranino al Baritono, includendo voci inusuali quali il soprano semicurvo (saxello) ed il Soprano Curvo.

Pasticceria Rivetti

PASTICCERIA RIVETTI — Nel centro storico di Moncalieri, affacciata sulla piazza del municipio, Rivetti è una pasticceria nata negli anni '60. La tradizione Rivetti comprende i moncalieresi al rum, la torta campagnola e i gianduiotti realizzati esclusivamente con nocciole piemontesi IGP. Il titolare, Ugo Rivetti, si occupa personalmente della ricerca delle migliori materie prime per garantire ai clienti un prodotto artigianale di altissima qualità. Ogni anno la famiglia Rivetti propone nuovi prodotti come i ciocco-frutta e il cioccolato della settimana, che verrà presentato quest'anno in occasione di Moncalieri Jazz.

Vetreria Poggio

VETRERIA POGGIO — Da trent'anni la Vetreria Poggio è sul mercato con competenza artigianale ed è in grado di risolvere qualsiasi esigenza sia per gli interni sia per gli esterni. Esegue lavorazione e posa in opera di ogni tipo di vetro per finestre, porte interne, vetrine e arredamento.Vetrate isolanti, vetri stratificati usati per la sicurezza "attiva" antinfortunio,antivandalismo, anticrimine, isolamento acustico, specchi per arredamento e di sicurezza. Realizza e commercializza box doccia su misura con profili in alluminio e vetri temperati. Dal 1990 abbiamo aperto uno Show Room dove, oltre ad esporre i nostri prodotti, vi sono quelli di alcune aziende tra le più importanti nel design del complemento d’arredo. Vetreria Poggio è aderente all'Associazione Aziende Vetraie del Piemonte e da gennaio 2006 ha ricevuto il Riconoscimento di Eccellenza Artigiana Piemonte

Gruppi Jazz:

ZANETTI MASCHERPA MIELE TRIO Luca Zanetti (fisarmonica), Diego Mascherpa (sax), Saverio Miele (contrabbasso).

| top

MOSTRE

Mostra Fotografica: “Jazz e Fascismo”

Chiesa del Gesù, Via Carlo Alberto

Jazz e Fascismo a cura di Adriano Mazzoletti.
Altro che divieti! La musica dei "negri" e degli americani ebbe grande successo tra gli italiani del Ventennio. Nonostante le critiche dei giornali del Regime tutti ascoltavano e ballavano il jazz, compresi i gerarchi.
E, con qualche trucco, perfino in guerra e nell’Italia divisa.
E ci furono generali della Wermacht che organizzarono orchestre jazz. E anche i jazzisti – radio Salò contro radio Bari – fecero la guerra!

Mostra Fotografica: “10 anni di Jazz a Moncalieri”

La mostra sarà allestita in tutti i negozi del Centro Storico aderenti all’iniziativa.

10 anni di istantanee di Moncalieri Jazz a cura di Ferdinando Caretto: foto di Ferdinando Caretto, Franco Perna e Salvatore Cisano.

Mostra: “Le forme del Jazz”

Via San Martino

Per l’occasione verrà promossa una esposizione di opere in collaborazione con le scuole del territorio che raffigureranno il mondo della musica jazz.

Annullo Filatelico

Piazza Vittorio Emanuele II

In occasione del decimo anniversario della Rassegna Internazionale Moncalieri Jazz, l’organizzazione della Rassegna, in collaborazione con Poste Italiane, ha promosso un annullo filatelico.
L’iniziativa vuole offrire agli appassionati del jazz, ai filatelici e a tutti cittadini la possibilità di ricordare simbolicamente una data importante per la Rassegna.

| top

Servizio Navetta

Servizio navetta gratuito della ditta AMC Canuto a partire dalle ore 19.00 sino alle ore 03.00 con cadenza ogni 20 minuti.

  • Partenza corso Moncalieri (fronte cimitero) con arrivo piazza Baden Baden (e ritorno)

  • Partenza via Vittime di Bologna (parcheggio centro commerciale Carrefour Moncalieri ) con arrivo piazza Caduti e Martiri per la Libertà (e ritorno)

| top